Parrocchia di Borgo Valsugana
 
Via XXIV Maggio, 10
38051 Borgo Valsugana (TN)
0461 753133 - 0461 759640
MAIL: parrocchiaborgovals@libero.it
www.parrocchiaborgovalsugana.it
 
 
  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

Verificare è necessario soprattutto per una adeguata riprogettazione.

In una verifica si prende in esame se l’obiettivo è stato raggiunto, il modo in cui è stato raggiunto, quali vantaggi ha arrecato e a quale prezzo (pro e contro). Le verifiche fanno parte dell'apprendimento. Valutando sistematicamente i risultati di ciò che si fa, si può imparare come migliorare.

Per verifica si intende un incontro tra animatori del Grest/campeggio e responsabili, per fare il punto della situazione e per dare la possibilità a tutti di esporre e discutere le proprie idee, i risultati raggiunti, le criticità  principali che si sono riscontrate.

Qualunque sia la vostra difficoltà (ragazzi troppo vivaci, rapporti conflittuali con altri animatori o educatori, ecc.) è sempre meglio affrontarla a tavolino, mantenendo la calma; magari confrontandosi chi ha più esperienza, altrimenti si rischia solo di creare conflitti e rovinare il clima del Grest o del campeggio.

La verifica si dovrebbe fare ad ogni fine giornata, ma senza dilungarsi troppo, giusto per capire com’è andata, dandosi la possibilità di “cambiare il tiro” e per ripassare il programma del giorno seguente.

Un po’ più di tempo va invece dedicato alla verifica finale delle varie attività (a metà e fine grest e a fine campeggi) per approfondire alcuni aspettii, per capire se tenere o meno  la stessa organizzazione il prossimo anno, per introdurre novità, per farsi i complimenti (perché no?).

 

Qui di seguito riportiamo alcune regole, tratte dal manuale  "Scuola per animatori", edito da Elledici, che dovreste sempre ricordare quando prendete parte a una riunione:

 

1. Ascolta senza interrompere

Solo colui che dirige la riunione può porre fine alla discussione o accorciare gli interventi di chi si dilunga troppo. Quando in una riunione ci si interrompe a vicenda, le idee non progrediscono e viene a mancare la dinamica del gruppo.

2. Ascolta con simpatia coloro che hanno opinioni diverse

Ascoltare i pareri degli altri è il modo migliore per arricchirsi di idee nuove, o di nuovi modi di vedere le cose. Così quando toccherà a te parlare, potrai intravedere meglio le soluzioni dei problemi.

3. Pensa prima di parlare

Le persone si valutano sempre dalle loro parole; per questo non ha senso esprimerti con frasi fuori luogo o offensive: è l’unico modo per avere un dialogo costruttivo ed efficace.

4. Parla solo quando hai delle cose interessanti da dire

Questo significa lasciar perdere le parole inutili. Un’altra cosa: essere brevi, anche se è molto difficile, è una cosa simpatica... e furba.

5. Un po’ di sana autocritica

La verifica non è un momento per litigare, o peggio per buttarci addosso tutta la tensione della settimana, ma solo un momento costruttivo in cui ognuno sa far autocritica (meglio guardare se stessi prima di parlare di altri) e far emergere gli aspetti di difficoltà vissuti durante la settimana  allo scopo che non si ripresentino nella settimana successiva.

6. Non criticare se non con buoni motivi

Non bisogna mai dimenticare che una critica non motivata da basi oggettive, è il modo migliore per creare dei conflitti. La critica deve mostrare delle soluzioni costruttive.

7. Prendersi le responsabilità dell’azione

Assistere alle riunioni è solo il primo passo, conta molto il lavoro che ci si impegna a fare dopo. Il valore di un animatore si misura anche da come, dopo le riunioni, realizza quello che si è deciso.

8. Sincerità

Devi sempre esprimere le tue idee, ciò che pensi, in tutta onestà. Non aspettare la fine per dire ciò che conviene fare o per criticare quello che si è detto nella riunione.

9. Finita la verifica si riparte con più entusiasmo

Finita la verifica amici più di prima, finalmente ci siamo chiariti, ora riprendiamo la settimana con più entusiasmo e con una maggiore carica a fare meglio!